Papa Francesco in Turchia: preghiera nella Moschea Blu di Istanbul

310x0_1417281056343_Turkey_Pope_rainPapa Francesco ha pregato nella Moschea Blu di Istanbul. Bergoglio è stato il terzo Pontefice, dopo San Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, a varcare il luogo dove si riuniscono i fedeli islamici per la preghiera. Francesco, prima di entrare nella Moschea Blu di Istanbul, nel secondo giorno del suo viaggio in Turchia, si è tolto le scarpe come previsto dal cerimoniale camminando con i soli calzini neri ai piedi. Bergoglio, che è stato accolto dal Gran Muftì e da un imam, proprio come fece Ratzinger nel 2006, si è soffermato per oltre 3 minuti a meditare in silenzio davanti al mihrab, il luogo più sacro all’interno di una moschea che indica l’esatta direzione de La Mecca, la città dove è nato Maometto. Un grande segnale di dialogo con il mondo musulmano finalizzato soprattutto al raggiungimento della pace in Medio Oriente e al contrasto del terrorismo. Continue reading

Kabul: Rahimi nuovo capo di polizia

Abdul Rahman Rahimi, nuovo capo della polizia di KabulIl generale Abdul Rahman Rahimi è stato designato domenica nuovo capo della polizia di Kabul, dopo le dimissioni del generale Zahir Zahir, a seguito di una serie di cruenti attacchi dei talebani nella capitale. Rahimi era capo della polizia della provincia settentrionale di Balkh, e prima ancora direttore generale del Dipartimento indagini criminali nel ministero dell’Interno. Di etnia pashtun, ha ricevuto un addestramento speciale da parte delle forze militari americane.

Fonte: www.ansa.it

Gerusalemme: attacco a scuola araba-ebrea

img170773A Gerusalemme la notte fra sabato e domenica ultrà ebrei hanno attaccato una scuola nota come punto di incontro fra ebrei e arabi. Penetrati nel recinto dell’istituto, i vandali hanno appiccato il fuoco ad una classe e hanno imbrattato le pareti con scritte razziste: ”Gli arabi sono un tumore’, ‘Con i tumori con c’è coesistenza’, ‘No alla assimilazione’. Oggi tutti gli allievi si sono comunque presentati a scuola. Immediate le condanne del ministro dell’Istruzione e del sindaco.

Fonte: www.ansa.it

Ricetta: taratur bi tahina (Medio Oriente)

Hommos 2TARATUR BI TAHINA : crema di tahina e aglio

INGREDIENTI

1/2 tazza di tahina – 2 spicchi di aglio schiacciati – succo di 2 limoni – sale – prezzemolo tritato – 300 ml. di latte o di acqua fredda

Versate la tahina in una ciotola con l’aglio schiacciato. Mescolate energicamente con un cucchiaio di legno per qualche minuto, poi versate il succo di limone poco alla volta, girando continuamente. Aggiungete il sale, il latte (o acqua) e il prezzemolo fino ad ottenere una salsa densa come la maionese. Servite in una ciotola.

Ricetta: falafel (Egitto)

dsc_0411FALAFEL: polpette di fave o ceci

INGRDIENTI

350 gr. di fave secche messe in ammollo il giorno prima – 150 gr. di ceci messi in ammollo il giorno prima – 1 cipolla tritata – 3 spicchi di aglio tritati – 1 bel mazzo grande di prezzemolo tritato – 1 cucchiaio di cumino in polvere – 1 cucchiaio di coriandolo in polvere, sale e pepe – olio per friggere.

Scolate le fave e i ceci togliendo tutte le bucce e passateli nel passa verdure per due volte per ottenere un impasto molto fine. Aggiungete la cipolla, l’aglio, il prezzemolo, le spezie e il sale amalgamando il tutto, aiutandovi con un cucchiaio di legno. Lasciate riposare per almeno due ore in frigo. Se non avete l’apposito attrezzo, fate delle palline appiattite e doratele in una padella alta con un dito di olio bollante. Scolateli sulla carta da cucina e servite con una salsa taratur bi tahina a parte.

BUON APPETITO!

 

Meidan-e Emam: capolavoro di edilizia urbana

imagesConosciuto anche come Naghsh-e Jahan, la piazza è un capolavoro di edilizia urbana situato nel cuore della leggendaria città di Isfahan. Costruito nel I secolo dC 17 da Shah Abbas della dinastia safavide, al momento della fioritura di Isfahan, il composto è costituito da bazar, moschee e sede del governo. Il suo nome, Naqsh-e Jahan significa “immagine del mondo” in persiano. Il composto è stato descritto come l’equivalente persiano di San Marco a Venezia. Due splendide moschee di Masjed-e Imam e Masjed-e Sheikh Lotfullah situate ai lati della piazza sarebbe fascino i vostri occhi con il loro design intricato ma semplice e decorazione. Il composto Aliqapu situato sul lato opposto della piazza è una struttura di sei piani safavide con un design raffinato e la decorazione. Il Naqsh-e Jahan piazza è stata registrata nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 1979, insieme a Chogha Zanbil e Persepolis. Continue reading

Egitto: Mubarak prosciolto

Egyptian court dismisses case against Mubarak in protester deathsFinalmente il verdetto ha provato che non ho commesso reati. Me l’aspettavo, avevo fiducia in Dio e nella mia innocenza: non ho mai dato l’ordine di uccidere i manifestanti. Assolutamente no”. Lo ha detto l’ex presidente egiziano Hosni Mubarak, al telefono con la tv semigovernativa Saba al Balad dalla sua stanza d’ospedale.

fonte: www.ansa.it

Egitto: fratelli musulmani arrestati durante le manifestazioni

Sit-in of Morsi supporters cleared in CairoSono 107 i membri dei Fratelli musulmani arrestati stamani in diverse località dell’Egitto per istigazione alla violenza, in concomitanza con l’avvio delle manifestazioni indette dal Fronte Salafita e dalla Confraternita per “l’identità islamica”. Lo ha riferito il portavoce del ministero dell’Interno egiziano, generale Hani Abdel Latif, citato dalla media, aggiungendo che 7 ordigni esplosivi sono stati disinnescati nei governatorati del Cairo, Alessandria, Fayyoum e Beni Suef.

Fonte. www.ansa.it

Il mondo arabo piange Sabah

5149785-7685571Sabah, leggendaria cantante e attrice libanese famosa in tutto il mondo arabo per una carriera durata oltre 70 anni e una vita sentimentale tumultuosa, è morta oggi all’età di 87 anni a Beirut.”Per il Libano è una perdita enorme, ma la sua fama è andata oltre i confini del Libano, invadendo ogni Paese arabo”,ha detto il ministro dell’Informazione di Beirut, Ramzi Jreij. Sabah nel corso della sua lunghissima carriera ha interpretato circa 3.000 canzoni, 83 film e 27 spettacoli teatrali libanesi.

fonte: www.ansa.it